A ROMA SI COMINCIA A RAGIONARE

Spread the love

Finalmente.

Dopo il primo voto unanime (alla Camera dei Deputati) sul ddl costituzionale “Roma Capitale” e il rimbalzo operativo positivo delle dichiarazioni del nuovo Sindaco Roberto Gualtieri in merito alla costruzione del mega-digestore, si potrà innestare la terza marcia e riprendere a viaggiare per recuperare tutto il terreno perduto.

 

Perché questo di fatto significa la costruzione di un mastodonte da 700 milioni capace di smaltire ogni anno ben 600.000 tonnellate di rifiuti.

 

Dovrebbero servire circa 7 anni per vedere l’opera completata (quindi ben oltre la gestione Gualtieri), però si confida nel riuscire ad anticiparli di tre anni questi tempi.

 

Per farlo serviranno dei poteri speciali: quelli che la politica deve legare allo svolgimento del maxi-Giubileo.

In più occorreranno, cavalcando bene l’onda del PNRR, grandi accelerazioni autorizzative per stroncare il mostro bifronte della nostra Burocrazia locale e nazionale.

 

Al solito -in politica- si sta già cementando il solito “fronte del No”: che ha nell’ex Sindaco Virginia Raggi (già nota come un vero untore della città) uno dei suoi più alteri portabandiera.

 

Confidiamo che i nuovi poteri che Roma Capitale assumerà, uniti alla sana dose di umiltà che farà ripetere qui tutti i pregi del “modello Milano” (una gestione radicalmente innovativa e incentivante la vera cittadinanza responsabile, ndr), possa fare il miracolo.

 

Perché è giunta l’ora -ad esempio- di premiare la buona raccolta differenziata; il rispetto delle aree verdi; le pratiche di risparmio energetico; la cura dei parchi e delle zone verdi; il consumo oculato delle risorse … etc.etc.

 

Puntare, ad esempio, con più decisione sulle forme di raccolta porta a porta dei rifiuti e su di una decina di mini-strutture di “digestione intermedia” (dividendoli per Municipi), ovvero su di un lavoro di separazione mirata degli scarti, suggellerebbe il completamento di un disegno di smaltimento d’avanguardia.

Buon lavoro Sindaco.

 

432

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: