MANNINO E SARDISCO COME FALCONE E BORSELLINO UNITI PER LA LEGALITÀ

0
Spread the love
Si è  tenuto a Palermo il VII convegno del Parlamento della Legalità Internazionale  che si è  svolto tra una platea gremita in due giornate intense e ricche di emozioni per tutti i partecipanti.
Patrocinato dal Comune di Palermo e dall’ufficio IRC ( insegnanti  di religione cattolica) dell’Arcidiocesi palermitana ha trattato un tema molto importante e sentito ” Il sacrificio dei Giusti: faro di speranza per una cultura di riscatto”. Tanti gli ospiti arrivati da tutto il Bel Paese a cui hanno dato il benvenuto il Prof. Nicolo’ Mannino Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale ed il suo Vice Dott. Salvatore Sardisco. Molti anche gli ospiti stranieri arrivati dal Cairo, America, Madrid, Costa d’ Avorio dove il Parlamento della legalità si è  insediato creando gemellaggio, fratellanza e una sede di rappresentanza.
Una 2 giorni con partenza dai Giardini del Teatro Massimo e conclusa nella stupenda Chiesa del Santissimo Salvatore dove al termine un lungo corteo si è  avviato verso la Cattedrale per un omaggio floreale sulla tomba del Beato Padre Pino Puglisi. Al prestigioso tavolo di Presidenza hanno presenziato il Prefetto Renato Cortese  Presidente Onorario, Antonio Sabino Sindaco di Quarto (NA) che ha confiscato alla mafia 73 immobili, i genitori di Luca Attanasio Ambasciatore italiano ucciso nella Repubblica Democratica del Congo, Don Sergio Mercanzin dal Vaticano Sacerdote e giornalista fondatore del centro Ecumenico Russia a Roma. Tra le prime file molte le autorità  presenti, rappresentanti del mondo scolastico, forze dell’ordine, studenti e genitori orgogliosi dei propri figli che da molti anni lavorano attivamente per dare voce ad un progetto culturale dal nome ” ricercatori dell’alba” già  consegnato a Papa Francesco.
Dai banchi di scuola nasce il libro presentato al convegno “Il mio nome è  amore” edito dalla casa editrice Exlibris.
Molti i premi conferiti a personalità e professionisti impegnati nel mondo sociale, ecclesiastico, della scuola che hanno ottenuto l’Oscar dell’alba e della bellezza nominato anche “Sentinella di libertà” spinti dell’obbiettivo di sconfiggere ogni forma di violenza con la cultura  e con  la serietà che li contraddistingue.
Tra i premiati il giornalista Massimo Brizzi, i genitori di Luca Lattanzio, Don Sergio Mercanzin sacerdote e giornalista, l’Avv. Antonio Sabino, il Generale di Polizia Penitenziaria Ernesto Cimino Direttore Servizio di Sicurezza e traduzioni Prap Piemonte/Liguria/Valle d ‘Aosta oltre che di Emilia Romagna e Marche, la criminologa Dott.ssa Stefania Cacciani consulente del Ministero di Giustizia e Ambasciatrice del Parlamento Europeo per la sicurezza sociale e il contrasto alla violenza di genere, il Colonnello dell’Esercito Italiano Giancarlo Mignone Stato Maggiore della Difesa, il Tenente Colonnello Maurizio Tancredi ufficiale di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Basem Ibrahim Presidente Eocba Italia.
147

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *