LIBERTÀ DI COSCIENZA (la VITA e il MES)

0
Spread the love

Libertà di coscienza non può significare affatto perdita di leadership.

 

Certifica la presa d’atto, semplicemente, che in una coalizione possono esserci pure opinioni diverse.

 

Anzi, al tempo della Prima Repubblica DC e PCI fecero di questa eccezione quasi la regola per fuoriuscire dalle situazioni più urticanti.

 

Una regola che il PD, del resto, non ha rigettato neppure in occasione della legge sul testamento biologico, oppure sulle regole inerenti l’alimentazione forzata tanto per fare degli esempi recenti.

 

La coalizione, dopotutto, non è il monolite dove tutti la pensano allo stesso modo.

 

Un parlamentare -poi- non può fare del proprio credo economico una regola di vita.

 

La modernità nasce anche da alcuni semplici principii tra cui quello di saper rinunciare anche una qualsiasi posizione monolitica, univoca.

 

Quelle erano regole di vita, oggi invece si tratta di vile denaro.

 

Meloni lasci pure libertà di coscienza sul MES, ma sappia centellinare con precisione il numero esatto dei franchi tiratori.

 

Il suo governo non può cadere in una

stupida trappola.

326

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *