Spread the love

Ci sarà un nuovo decreto sugli sbarchi in Italia.

 

Molto probabilmente ispirato dalla coscienza “male informata” del Ministro Matteo Piantedosi e approvata dal Consiglio dei Ministri: che avrà assente (auspichiamo ndr) giustificato il ministro competente Matteo Salvini, che deve correre per l’Italia… “per fare voti”.

 

Dopo l’ennesima strage in mare di migranti

l’Arcivescovo di Palermo ha tuonato che “la responsabilità è della politica italiana ed europea”.

 

Cosi è partito l’ennesimo, immondo, scaricabarile tra FRONTEX e GUARDIA COSTIERA.

 

“Avvisata subito l’Italia”, da una parte e “non ci hanno segnalato l’emergenza”.

Così i soccorsi sono partiti solo a naufragio avvenuto.

 

A Roma -oggetto di una delle 24 segnalazioni partite dall’aereo “EAGLE 1” di ricognizione Frontex- è stata indicata una “significativa risposta termica” (da tenere bene a mente, ndr).

 

Allora, posto che un peschereccio in mare aperto non trasporta una frittura -appena fatta- di pesce, non aveva alcun senso far partire due piccole e veloci imbarcazioni anti-contrabbando.

 

Ma semmai le più grandi navi capaci di raccogliere naufraghi.

 

Così i sovranisti italioti pensano di lavarsi la coscienza, perché…la Capitaneria i mezzi li ha inviati.

 

Il resto lo conosciamo, purtroppo.

 

313

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *