Spread the love

Solo 2 miliardi in più (2023) rispetto l’anno precedente -di cui 1,4 andranno per fronteggiare il caro-energia- segnano una prospettiva di arretramento dei fondi sanitari che fa il paio con la scelta di… “condonare” in qualche modo il personale no-vax.

 

Sì perché la destra continua nei fatti a non vedere i cosiddetti “ultimi” e neppure vuole dare un senso ai servizi comunitari (non comunisti, c’è una bella differenza ndr).

 

“Vinca il migliore” è il boato che si eleva da quegli accampamenti egoisti ed egocentristi a tutto tondo: il resto vada come il destino vuole che vada.

“Io sono Giorgia”, insomma.

 

Il che significa una solidarietà sociale pari a zero o giù di lì; è proprio una pessima lezione civile quella che si va tramandando ai più giovani.

Un’altra prova che si può desumere dalla prima lettura del documento finanziario.

 

Una bozza che auspichiamo il Parlamento voglia e possa modificare.

 

Le Regioni sono state messe in ginocchio.

Si erano ripromesse di rafforzare le strutture anti-pandemia ma invece la risposta che giunge da Palazzo Chigi è insufficiente: perchè soli due miliardi riusciranno a malapena a mantenere gli stessi livelli dell’anno scorso.

 

In pratica “il finanziamento effettivo è calato. Il governo lo dica con chiarezza”.

Il Partito Democratico insorge: “non sono immaginabili tagli sulla salute dopo quello che è successo. Il pericolo ancora c’è. ”

 

Più nel dettaglio: i due miliardi in più porterebbero il Fondo Sanitario Nazionale 2023 a 128,061 miliardi, quattro in più rispetto al 2022.

Ma che sono in realtà 2 dopo di aver preso contezza che altri 2 già li aveva già decisi il governo Draghi prima di togliere le tende.

Le Regioni ne hanno chiesti 1,6 per fronteggiare il caro-bollette: ne avranno invece 1,4.

 

Nel 2024 il FSN arriverà a 130,061 miliardi.

 

Delusione si riscontra negli ambienti medici, chè pensavano di contare su misure più efficaci per tamponare le carenze d’organico che si possono toccare con mano ogni giorno.

 

Secondo gli articoli abbozzati le Farmacie riceveranno 150 milioni quali ristori per i ticket.

Infine ci saranno 650 milioni per l’acquisto di vaccini anti-Covid.

236

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: