Spread the love

Due dati a sinistra: PD (dal 13,5% del 2019 al 13,8% di domenica scorsa), +0,3%.
M5S (dal 9,7% del 2019 al 7,8%) -1,9%.
Quest’ultimo però porta a casa il Presidente.

Nello schieramento moderato: FdI (che aveva l’8% dei consensi un lustro fa) incassa l’11,4%, +3,4%; Forza Italia va dall’8% al 6,3%, -1,7% e la Lega-Salvini da una doppia cifra 11,4% va al 3,7%, -7,4%.

Questa è la nuova politica “usa e getta”.

Laddove si può tranquillamente affermare che ha perso il PdC Giorgia Meloni -che triplica i consensi- e che invece festeggiano a tarallucci e vino i trionfatori neo-coalizzati col -2,2% complessivo (PD +0,3% e M5S -1,9%).

Cioè chi perde quasi il 2% spernacchia chi triplica i propri voti popolari.

Se non fossimo in Italia un TSO sarebbe oltremodo d’obbligo. Sfidiamo qualsiasi osservatore straniero a dire che questo è il bello della diretta!

Noi, più sommessamente, diciamo che la Sardegna ha confermato il trend positivo di simpatia e gradimento per Giorgia Meloni ché resta viva e vitale nonostante i suoi due alleati -Salvini in special modo- non brillino affatto.

 

208

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *